top of page

Provincia di Savona

*Vengono indicate le traduzioni e trascrizioni quando fornite dai parlanti.

Alcune registrazioni contrassegnate con ** iniziano con la frase standard tradotta così in italiano: 
"Ha piovuto a dirotto tutta la settimana, speriamo che da domani torni il bel tempo". In questi casi non verrà indicata la traduzione di questa frase.

N.325**: Alberto (Cairo Montenotte, Piemontese Alto-monferrino)

N.325Alberto
00:00 / 00:07

Età del parlante: 23 anni

Data registrazione: 06/08/23

Trascrizione (del parlante):

O ȓ‘è ciovù väȓe tuta ȓa sëmaina, spëȓoma che da domän o torna eȓ bel temp.

N.326: Alberto (Cairo Montenotte, Piemontese Alto-monferrino)

N.326Alberto
00:00 / 00:06

Età del parlante: 23 anni

Data registrazione: 06/08/23

Trascrizione (del parlante):

O temp ch'o së rangia ëd neucc o duȓa tant che in euv sìa cheucc.

Traduzione (del parlante):

Il tempo che si aggiusta di notte, dura tanto che un uovo sia cotto.

N.327: Alberto (Cairo Montenotte, Piemontese Alto-monferrino)

N.327Alberto
00:00 / 00:03

Età del parlante: 23 anni

Data registrazione: 10/08/23

Trascrizione (del parlante):

Fé l’euv ed doi rossi.

Traduzione (del parlante):

"Fare l'uovo di due tuorli (rossi)”.
Aver fatto qualcosa di eccezionale, fuori dall’ordinario.

N.328: Alberto (Cairo Montenotte, Piemontese Alto-monferrino)

N.328Alberto
00:00 / 00:03

Età del parlante: 23 anni

Data registrazione: 11/08/23

Trascrizione (del parlante):

Butéje ni euȓi ni säl.

Traduzione (del parlante):

Non metterci ne olio ne sale. (Per far finire un litigio tra varie persone, è meglio non inserirsi aggiungendo ne opinioni ne argomenti).

N.345: Alberto (Cairo Montenotte, Piemontese Alto-monferrino)

N.345Alberto
00:00 / 00:13

Età del parlante: 23 anni

Data registrazione: 26/10/23

Trascrizione (del parlante):

Sò testa maniman a së covaitava e a së covaitava, antërtant el lavre i calavo sota o raz ed mè boca e mè menton, i parivo tachésse sovra mè gola.

Traduzione (dalla traduzione italiana di Dracula di B. Stoker):

Giù, sempre più giù scendeva il suo capo, e le labbra si sono allontanate dalla mia bocca e dal mio mento, sì che parevano prossime ad avventarmisi alla gola.

bottom of page