top of page

Città Metropolitana di Reggio Calabria

*Vengono indicate le traduzioni e trascrizioni quando fornite dai parlanti.

Alcune registrazioni contrassegnate con ** iniziano con la frase standard tradotta così in italiano: 
"Ha piovuto a dirotto tutta la settimana, speriamo che da domani torni il bel tempo". In questi casi non verrà indicata la traduzione di questa frase.

N.27: Antonio (Bova Marina)

N.27Antonio
00:00 / 00:04

Data registrazione: 27/04/21

Trascrizione (del parlante):

A petra ca nun faci lippu sa lèva 'a sciumara.

 

Traduzione (del parlante):

La pietra che non si lega al terreno viene portata via dal fiume.

N.344: Andrea (Reggio di Calabria, Reggino)

N.344Andrea
00:00 / 00:29

Data registrazione: 26/10/23

Trascrizione (del parlante):

Non mi permettiva i izari l'occhi ma vardava e viriva pulitu. A figghiola scindiu 'e jinocchi e si 'mbicinau a mmia, mi mangiava cu ll'occhi. 'N c'era tantu desideriu, chi mi pigghiava e mi spagnava, n'to momentu chi girava u coddhu, si ddhiccau i mussa chi pariva animali, e sutta u lampu r'a luna, vitti u focu supa i mussa vagnati e rrussi, e a lingua rrussa chi ddhiccava i denti ianchi comu lami.

 

Traduzione (dalla traduzione italiana di Dracula di B. Stoker):

Non osavo sollevare le palpebre ma guardavo e vedevo perfettamente. La ragazza si è inginocchiata e si è protesa su di me, con avidità, sì. C'era una manifesta voluttà che era insieme elettrizzante e repulsiva, e mentre piegava il collo si è leccata le labbra proprio come un animale, e al lume di luna ho veduto scintillare le labbra umide e scarlatte, e la lingua rossa lambire i denti bianchi e appuntiti. 

bottom of page