top of page

Città Metropolitana di Bologna

*Vengono indicate le traduzioni e trascrizioni quando fornite dai parlanti.

Alcune registrazioni contrassegnate con ** iniziano con la frase standard tradotta così in italiano: 
"Ha piovuto a dirotto tutta la settimana, speriamo che da domani torni il bel tempo". In questi casi non verrà indicata la traduzione di questa frase.

N.205: Alessandro (Bologna, Bolognese)

N.205Alessandro
00:00 / 00:03

Data registrazione: 30/03/23

Età del parlante: 32 anni

Trascrizione (del parlante):

Vèl piò un amig, che zant parènt.

 

Traduzione (del parlante):

Vale più un amico che cento parenti.

N.347: Riccardo (Bologna, Bolognese)

N.347Riccardo
00:00 / 00:48

Data registrazione: 26/10/23

Trascrizione (del parlante):

Ai ò srè i ûc’ int un viṡibélli ed diblazza, e ai ò asptè, asptè cn al côr ch’am batêva fôrt. Mo pròpi in cal mumänt lé, un’ètra sensaziån am travarsé, ṡvêlta cunpâgna la lôṡna. Ai êra cusiänt dla preṡänza dal Cånt, dal sô êser lé, in bâli d’una tinpèsta d râbia. I ûc’ i m as sån turné ad avrîr sänza vlair, e ai ò vésst la sô man fôrt ciapèr al còl dla dòna biånnda e, con na putänza enòrum, tirèrla indrî, e i ûc’ zelèst dla ragazôla i êren stôrt dala râbia, i dént bianc i ṡgrinzlèven, äl bèli ganâs i bruṡèven dala bélla.

 

Traduzione (dalla traduzione italiana di Dracula  di B. Stoker):

Ho chiuso gli occhi in un'estasi di languore, e ho atteso, atteso col cuore che mi batteva forte. Ma proprio in quell'istante, un'altra sensazione mi ha attraversato, rapida come il baleno. Ero consapevole della presenza del Conte, del suo essere lì, in preda a una tempesta d'ira. Gli occhi mi si sono riaperti involontariamente, e ho visto la sua forte mano afferrare il fragile collo della donna bionda e, con gigantesca possanza, tirarla indietro, e gli occhi azzurri della fanciulla erano stravolti dall'ira, i denti bianchi digrignanti, le belle guance ardenti di collera.

bottom of page